I piccoli pazienti regalano disegni e sorrisi al Direttore Generale

Stampa

Matteo e Pietro, insieme ad altri bambini, sono alcuni dei piccoli ospiti dell’AOU "San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona" di Salerno e hanno voluto incontrare ”il padrone dell’ospedale” perché volevano parlare un po’ con lui. E il Direttore generale Giuseppe Longo non se lo è fatto ripetere due volte, ha aperto immediatamente la sua stanza ai bambini che quotidianamente si recano nel reparto di Radioterapia Pediatrica per sottoporsi ai loro trattamenti. Tante le domande, da “perché non dipingete l’ospedale di azzurro?” a “perché il bunker della radioterapia è con tutti pesciolini?”, ma anche, e questo strappa più di un sorriso, l’apprezzamento al lavoro degli operatori! Il Direttore Generale, che nasce Pediatra, ha risposto con dolcezza e sincerità alle tante domande ed ha ringraziato per i complimenti ricevuti.
Uno dei bambini, che ha terminato il suo ciclo di radioterapia, ha prima regalato i disegni realizzati da tutti i bimbi del reparto per abbellire la stanza del Direttore e poi ha voluto fare un rapporto completo sulla sua esperienza sottolineando che lui, che di ospedali ne ha visti tanti, uno così non lo ha trovato da nessuna parte. “Sono tutti molto bravi ed è stato piacevole stare qui, naturalmente se si toglie il fatto della malattia”. Undici anni di bambino che ha colpito a fondo il cuore di tutti. Prima di andare i piccoli ospiti hanno ricevuto un pacco regalo. “Così il ricordo della loro esperienza al Ruggi non sarà legata solo alla malattia”, ha sottolineato il DG che ha deciso di sistemare i disegni nella sua stanza e di istituzionalizzare queste visite con i bimbi, e naturalmente, con i loro genitori a cui “è fondamentale far sapere che non sono soli in questo difficile percorso”!

Tags: , , ,